Crea sito

i parametri ministeriali

Lo Studio, nella determinazione delle tariffe, applica i parametri ministeriali disciplinati dal DM 55/2014 (Determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell’art. 13 comma 6 della legge 31 dicembre 2012 n. 247), aggiornati al DM n. 37 dell’ 8/3/2018.

puoi sempre chiedere un preventivo

Prima di avviare una pratica, vi sarà sempre fornito un preventivo di massima dei costi da sostenere e della tempistica dei pagamenti. Gli importi vengono sempre concordati con il cliente sulla base delle tariffe nazionali; la tempistica viene concordata sulla base delle spese vive da sostenere e delle esigenze del cliente.

i compensi sono stabiliti per fase

Il Decreto Ministeriale consente di determinare il compenso per fasi: ciò consente di modulare i costi rispetto all’attività effettivamente svolta.

patrocinio a spese dello Stato

Lo Studio è iscritto alle liste per il Patrocinio a Spese dello Stato.

Lo Stato copre i costi per le attività giudiziali e per l’attività stragiudiziale connessa all’attività giudiziale stessa. Non rientrano nelle attività per cui è concesso il Patrocinio a Spese dello Stato quelle di mera consulenza o di negoziazione assistita, anche se per separazione o divorzio.

Al fine di presentare richiesta ed essere ammessi, occorre che il reddito annuo imponibile relativo al nucleo familiare, risultante dall’ultima dichiarazione, non sia superiore a € 11.493,82 (d.m. 16 gennaio 2018 in GU n. 49 del 28 febbraio 2018).

Contattaci

Per sottoporci il tuo caso e avere un preventivo, oppure se vuoi sapere se hai diritto al patrocinio a spese dello Stato, inviaci una email all'indirizzo: [email protected] oppure clicca qui per trovare tutti i contatti dello Studio.

Contattaci

si accettano pagamenti anche con...

  • Bancomat e carta di credito

    Si accettano pagamenti con le principali carte di credito e bancomat.

  • Satispay

    A breve sarà possibile effettuare i pagamenti anche con Satispay.

  • Bonifico o assegno

    E' sempre possibile pagare con bonifico o con assegno.

  • Contanti

    Si ricorda che il limite massimo attualmente previsto per il pagamento in contanti ammonta ad € 3.000,00.

×

Buongiorno!

Clicca sull'immagine qui sotto per aprire la chat WhatsApp oppure manda una email all'indirizzo [email protected]

× Come possiamo aiutarti?